Vicenda F-35: prime bugie del Governo Renzi

Renzi ha promesso una riduzione da 90 a 45 cacciabombardieri F-35 ma ora con un escamotage la stessa Ministro della Difesa, Roberta Pinotti prende tempo.

I pagamenti degli F-35 non sono stati cancellati, ma semplicemente CONGELATI, e intorno alla fine del 2014, quando il Libro Bianco della Difesa verrà redatto, si prenderanno delle decisioni.
E' questo quello che è emerso da un'intervista del Ministro Roberta Pinotti a Le invasioni barbariche, ieri sera.

Per capirsi bene, non si è deciso praticamente nulla, si è solo rinviata a data da destinarsi una decisione, un atteggiamento che sembra sia diventato distintivo del Governo Renzi.

Pensioni e Stipendi: cosa accadrà col Governo Renzi

Dopo gli annunci di ieri pomeriggio, Renzi la sera è andato a Porta a Porta per spiegare altri concetti sulle politiche pensionistiche del suo Governo e sull'aspetto dei super stipendi dei manager della Pubblica Amministrazione in Italia, ma non solo.
Poco dopo gli annunci di Renzi, proprio pochi minuti dopo,  è arrivata una doccia fredda da parte della BCE, che faceva notare che: "Non c'é alcun progresso tangibile sul rientro del deficit in Italia" .
Il bollettino di marzo della BCE (sicuramente tirato fuori al momento opportuno, cioè pochi minuti dopo gli eclatanti annunci di Renzie, nonostante sia stato specificato che non era in risposta a questi) anzi esorta l'Italia a fare dei passi avanti nella diminuzione del debito pubblico, portandolo ad un livello inferiore del 2,9%, ance se dovrebbe arrivare ad un 2,3%. "Le pensioni superiori ai 3.000 euro non verranno toccate."

Riforma pensioni: settimana decisiva

Questa settimana sarà decisiva per la riforma delle pensioni in Italia.
Pensioni in anticipo
Renzi dovrà studiare un pacchetto di soluzioni da presentare alla Merkel il 17 Marzo, pacchetto che includerà provvedimenti per rilanciare il lavoro e abbassare la spesa sulle pensioni.

Già da oggi si vocifera sul fatto che si attingerà dalle pensioni d'oro per recuperare denaro, come?
Ancora non si sa bene, ma ripetiamo : questa settimana è decisiva per il Governo Renzi su questo fronte, intanto........

La strage politica di S. Valentino rischia di uccidere l'Economia Italiana

Letta oggi andrà da Napolitano per rassegnare le proprie dimissioni.
Il voto della direzione del PD , in cui Matteo Renzi ha stravinto, ha fatto sì che Letta fosse implicitamente sfiduciato pure come Presidente del Consiglio dei Ministri.

Perché, tutti si chiedono?

La domanda ha diverse risposte, le prime sono assolutamente scontate:

  • Alla direzione del PD non importa nulla degli italiani e del benessere di questa nazione, ormai si tratta solo di un GIOCO DI POLTRONE.
  • Alla direzione del PD non importa nulla nemmeno del PD, in quanto questo si potrebbe rivelare un vero e proprio SUICIDIO POLITICO, quando al potere ormai c'era solo il PD che poteva fare il brutto ed il cattivo tempo in questo Governicchio Letta, e poteva veramente dare una svolta positiva alla Nostra economia anche con provvedimenti non popolari, e invece no: si è pensato solo ad una spartizione della torta del potere...
  • Per avere un vitalizio, i parlamentari dovranno tirare avanti nel proprio ruolo fino al 2016, per raggiungere i 4 anni e 6 mesi, e soldi per altre elezioni il PD non ne ha, e quindi....